Facebook

fotoclub firenze

La foto dell’anno 2021

dal 1990

sempre alla ricerca di nuove emozioni

Firenze. 07.03.2022 Il fuso orario ci costringe a collegarci alle 19, mentre da loro sono le 21, così noi costume italiano, siamo ancora ..."presi nel traffico", mentre loro già comodamente a casa puntuali. Poi arriviamo, li vediamo belli e pimpanti, li salutiamo, mentre noi un po' bradi l'altra sera solo in 12 a un certo punto, gli amici fotografi di Trebisonda già più di una trentina invece gentilmente in paziente attesa. Abbiamo visto e apprezzato comunque due proiezioni -sempre ahimè con i soliti problemi di collegamento specie nell'audio- la maggior parte delle quali riguardante riprese naturalistiche di panorami soprattutto montani e innevati (una catena di belle cime, valli, e molti piccoli laghi alle spalle della città), o settembrini, mirabili nei magnifici colori del “foliage“. Da parte nostra vi sono state molte domande -le foto tutte veramente interessanti con alcune di notevole caratura, come la 'combinazione' di quattro scatti montati assieme per un tutt'uno riproducente un esterno notte con tre tende da scouting su sfondo stellato (l'autore richiesto sul tipo di lente impiegata ha detto di aver usato una 16/35), e quella del pastore per strada sotto la neve che riporta le pecore all'ovile, altrettanto splendida. Novanta minuti circa molto piacevoli, molte domande e risposte, 45 partecipanti, e la ripromessa da parte nostra di programmare una presentazione di foto inedite entro un paio di mesi. Club molto simpatico e numeroso, un 'board' tutto al femminile o quasi, con cui ci intratterremo sicuramente altre volte (non solo con il 'board' naturalmente...), e come sempre simpatica e puntuale l'interprete, l'amica Sebnem Gokoz a collegare domande, commenti e risposte (anche la chat aiuta a esprimere impressioni: certo è che se noi la scriviamo in italiano e loro in turco, un punto d'unione non lo troveremo mai, anche se -visti i tempi, il pollice su -quello giù fortunatamente raro- offre la sintesi estrema senza perdersi nelle parole). Claudio Fantuzzi
Continua la conoscenza con questi amici e amiche francesi a cui abbiamo presentato altri lavori del nostro Fotoclub, seguiti da molti dei loro, assistiti ancora dal valido e gentilissimo interprete, italiano ma ormai 'breton', Daniele. Tema libero, colori e bianco e nero, visi, espressioni, luoghi, marine, cieli blu o tempestosi, montagne innevate col mare sullo sfondo, controluce e tramonti. Tutto di buona, a volte eccellente qualità, da una parte e dall'altra del..confine. Qualche nudo (francese) elaborato in studio, ma creativamente schermato: interessante e certo appealing, ma forse bisognerebbe ardire un po' di più su questo argomento, in entrambi i generi naturalmente. Interessante l'esperimento di elaborazione fotografica di vari soggetti con ‘effetto impressionista': nel prossimo incontro (05 aprile p.v.), chiederemo all'autore qualche particolare in più; non possibile invece l'altra sera per i soliti motivi di cattiva connessione web. Partecipazione abbastanza numerosa, tutti a presentare e commentare, ma solo per l'impatto visivo ché i particolari tecnici in questa sessione non sono stati all'ordine del giorno, anche perché poi -diciamolo- quando entrano in ballo programmi di post produzione e tutto viene 'accomodato' in funzione della spettacolarità, essi passano in seconda linea (sarebbe interessante porre a discussione di qualche incontro il seguente tema: “Scatti originali, e post prodotti. Le differenze. In meglio o in peggio?", dove sono certo che le considerazioni sarebbero parecchio vivaci). Come già scritto sopra, ci rivedremo il 5 aprile, serata in cui sarebbe bene che noi avessimo foto nuove, mentre i nostri amici di Perpignan presenteranno un lavoro per una partecipazione (musicata) ad un concorso d'importanza nazionale.
Ps Stiamo vivendo momenti tragici e il pensiero di solidarietà più profondo va a quelle popolazioni violentate e uccise, ma fiere, dell'Ucraina. Stanno arrivando molti profughi da noi, e potrebbero esserci tentativi di approfittare del loro terrore per 'scoop' fotografici. Cerchiamo (noi) di evitarlo, per non ferirli ulteriormente. Perché c'è la fotografia ‘buona' e quella 'cattiva'. Atteniamoci alla prima. Grazie a tutti Claudio Fantuzzi.

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 Next >>

Powered by CuteNews

News del Sito e dal Club

Firenze. 07.03.2022 Il fuso orario ci costringe a collegarci alle 19, mentre da loro sono le 21, così noi costume italiano, siamo ancora ..."presi nel traffico", mentre loro già comodamente a casa puntuali. Poi arriviamo, li vediamo belli e pimpanti, li salutiamo, mentre noi un po' bradi l'altra sera solo in 12 a un certo punto, gli amici fotografi di Trebisonda già più di una trentina invece gentilmente in paziente attesa. Abbiamo visto e apprezzato comunque due proiezioni -sempre ahimè con i soliti problemi di collegamento specie nell'audio- la maggior parte delle quali riguardante riprese naturalistiche di panorami soprattutto montani e innevati (una catena di belle cime, valli, e molti piccoli laghi alle spalle della città), o settembrini, mirabili nei magnifici colori del “foliage“. Da parte nostra vi sono state molte domande -le foto tutte veramente interessanti con alcune di notevole caratura, come la 'combinazione' di quattro scatti montati assieme per un tutt'uno riproducente un esterno notte con tre tende da scouting su sfondo stellato (l'autore richiesto sul tipo di lente impiegata ha detto di aver usato una 16/35), e quella del pastore per strada sotto la neve che riporta le pecore all'ovile, altrettanto splendida. Novanta minuti circa molto piacevoli, molte domande e risposte, 45 partecipanti, e la ripromessa da parte nostra di programmare una presentazione di foto inedite entro un paio di mesi. Club molto simpatico e numeroso, un 'board' tutto al femminile o quasi, con cui ci intratterremo sicuramente altre volte (non solo con il 'board' naturalmente...), e come sempre simpatica e puntuale l'interprete, l'amica Sebnem Gokoz a collegare domande, commenti e risposte (anche la chat aiuta a esprimere impressioni: certo è che se noi la scriviamo in italiano e loro in turco, un punto d'unione non lo troveremo mai, anche se -visti i tempi, il pollice su -quello giù fortunatamente raro- offre la sintesi estrema senza perdersi nelle parole). Claudio Fantuzzi
Continua la conoscenza con questi amici e amiche francesi a cui abbiamo presentato altri lavori del nostro Fotoclub, seguiti da molti dei loro, assistiti ancora dal valido e gentilissimo interprete, italiano ma ormai 'breton', Daniele. Tema libero, colori e bianco e nero, visi, espressioni, luoghi, marine, cieli blu o tempestosi, montagne innevate col mare sullo sfondo, controluce e tramonti. Tutto di buona, a volte eccellente qualità, da una parte e dall'altra del..confine. Qualche nudo (francese) elaborato in studio, ma creativamente schermato: interessante e certo appealing, ma forse bisognerebbe ardire un po' di più su questo argomento, in entrambi i generi naturalmente. Interessante l'esperimento di elaborazione fotografica di vari soggetti con ‘effetto impressionista': nel prossimo incontro (05 aprile p.v.), chiederemo all'autore qualche particolare in più; non possibile invece l'altra sera per i soliti motivi di cattiva connessione web. Partecipazione abbastanza numerosa, tutti a presentare e commentare, ma solo per l'impatto visivo ché i particolari tecnici in questa sessione non sono stati all'ordine del giorno, anche perché poi -diciamolo- quando entrano in ballo programmi di post produzione e tutto viene 'accomodato' in funzione della spettacolarità, essi passano in seconda linea (sarebbe interessante porre a discussione di qualche incontro il seguente tema: “Scatti originali, e post prodotti. Le differenze. In meglio o in peggio?", dove sono certo che le considerazioni sarebbero parecchio vivaci). Come già scritto sopra, ci rivedremo il 5 aprile, serata in cui sarebbe bene che noi avessimo foto nuove, mentre i nostri amici di Perpignan presenteranno un lavoro per una partecipazione (musicata) ad un concorso d'importanza nazionale.
Ps Stiamo vivendo momenti tragici e il pensiero di solidarietà più profondo va a quelle popolazioni violentate e uccise, ma fiere, dell'Ucraina. Stanno arrivando molti profughi da noi, e potrebbero esserci tentativi di approfittare del loro terrore per 'scoop' fotografici. Cerchiamo (noi) di evitarlo, per non ferirli ulteriormente. Perché c'è la fotografia ‘buona' e quella 'cattiva'. Atteniamoci alla prima. Grazie a tutti Claudio Fantuzzi.

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 Next >>

Powered by CuteNews

La Penna del Giornalista - Considerazioni sull’attività del Fotoclub

PROGRAMMA OTTOBRE 2022
Tutti i Lunedì ore 21,15
• 3 ottobre 2022 Continua la visione e la scelta delle foto per preparare la sezione di foto da presentare ai circoli esteri gemellati con noi.
• 10 ottobre 2022 Concorso interno LA FOTO DELL'ANNO. Tema obbligato: OMBRE. I primi 10 classificati vincono il diritto di partecipare alla finale per la foto dell'anno 2022. (inviare n. 3 foto, mai viste, a testa).
• 17 ottobre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio GIOVANNI MOREA ci mostrerà la sua recente produzione.
• 24 ottobre 2022 Discussione libera e cordiale, fra i soci del Fotoclub Firenze, per ascoltare il parere dei colleghi sulle proprie foto. Ognuno può mostrare al massimo otto foto.
• 31 ottobre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio ROBERTO BELLESI ci mostrerà la sua recente produzione.
Anteprima prossimi mesi.
• 7 novembre 2022 conferenza internazionale con il club scozzese aberdarecameraclub da confermare
• 14 novembre 2022 Concorso interno LA FOTO DELL'ANNO 2022. Tema obbligato: RIFLESSI. I primi 10 classificati vincono il diritto di partecipare alla finale per la foto dell'anno.
• 21 novembre 2022 Libero
• 28 novembre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio SHEILA FORD ci mostrerà la sua recente produzione.

LE FOTO DEL MESE - OTTOBRE 2022 - PRIMA QUINDICINA

  Foto di Piero Taddei

Come sempre le foto dei soci del Fotoclub Firenze sono ottime, anche in questo caso c’ è poco da dire, ottima l’ esposizione, giustamente sfocato lo sfondo per mettere in risalto la modella, interessante il ciuffo ribelle sulla sinistra e il sorriso. Unica cosa, naturalmente per gusto mio avrei messo la modella più a destra del fotogramma visto che lo sfondo è sfocato e quindi presumo che non era interesse dell’ autore mostrare il paesaggio. Quindi non mi resta che fare i complimenti all’ autore.

Stefano Lampredi

Vita del Club

PROGRAMMA   N. 19/2022

Anno fotografico da settembre 2022 a giugno 2023.

Tutti i Lunedì ore 21,15

•    3 ottobre 2022 Continua la visione e la scelta delle foto per preparare la sezione di foto da presentare ai circoli esteri gemellati con noi.

•    10 ottobre 2022 Concorso interno LA FOTO DELL'ANNO. Tema obbligato: OMBRE. I primi 10 classificati vincono il diritto di partecipare alla finale per la foto dell'anno 2022. (inviare n. 3 foto, mai viste, a testa).

•    17 ottobre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio GIOVANNI MOREA ci mostrerà la sua recente produzione.

•    24 ottobre 2022 Discussione libera e cordiale, fra i soci del Fotoclub Firenze, per ascoltare il parere dei colleghi sulle proprie foto. Ognuno può mostrare al massimo otto foto.

•    31 ottobre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio ROBERTO BELLESI ci mostrerà la sua recente produzione.

Anteprima prossimi mesi.

•    7 novembre 2022 conferenza internazionale con il club scozzese aberdarecameraclub da confermare

•    14 novembre 2022 Concorso interno LA FOTO DELL'ANNO 2022. Tema obbligato: RIFLESSI. I primi 10 classificati vincono il diritto di partecipare alla finale per la foto dell'anno.

•    21 novembre 2022 Libero

•    28 novembre 2022 VIENI CON LE TUE FOTO. Serata per conoscerci fotograficamente. Il socio SHEILA FORD ci mostrerà la sua recente produzione.


Relazioni Internazionali e Nazionali

Complice la pandemia di Covid-19 che ha intensificato le riunioni on line nel corso dell’ultimo anno il Fotoclub ha stretto collegamenti on line, con reciproci scambi di foto, con vari club fotografici dalla Turchia, alla Francia, allo Stato del Bahrain per finire in Scozia e nel l’Hampshire Inghilterra. Inoltre ci siamo anche relazionati con due attivissimi fotoclub nazionali di Reggio Calabria e di Crotone.

TEAM

PRESIDENTE

Massimo Castellani


VICE PRESIDENTE

Stefano Bianchi


SEGRETARIO

Gianluca Antonucci


TESORIERE

Roberto Bellesi

Approvato il Nuovo Statuto del Fotoclub Firenze. Questa la composizione del nuovo Consiglio Direttivo che sarà in carica fino al 31/12/2022.


CONSIGLIERI

Alessandro Cencetti

Sheila Ford

Stefano Lampredi

Piero Taddei

CORSI DI FOTOGRAFIA

Corso Foto Download 2a lezione

CONTATTI                                                                                                                   

FOTOCLUB FIRENZE

c/o Circolo A.P.S- Isola di Santa Croce Via dei Malcontenti, 12 Firenze

Per pagamenti verso il Fotoclub 

IBAN: IT63K3608105138227891427894

Intestato a Massimo Castellani  Poste Italiane

Specificare la causale

Cliccare sull’immagine per ingrandire e ancora per ritornare alla dimensione normale.

Naviga con le frecce DS e SN.

FOTOCLUB FIRENZE

c/o Circolo A.P.S- Isola di Santa Croce Via dei Malcontenti, 12 Firenze

© Fotoclub Firenze 2020 - 2022

Sito sviluppato con Sparkle®